lunedì 8 ottobre 2007

Sing it & Song it

'Me la canto e me la sono'.
Che mi manca da fare in questa agenzia? E penso le campagne, e me le disegno, e me le presento, e faccio i radio da solo, mi cerco i jingle, registro la mia voce e incido il sample per il cliente, e faccio il modello, che manca? Doppiatore? Ce l'ho! Da oggi, anche 'sisotto dubber'. Disponibile in versione CD o VHS, e anche in musicassetta. Sto a diventa' un artista a tutto tondo (non solo perche' ho preso 3 chili). Serviva un vociotto europeo per doppiare il voice-over dello spot per il 'Festival del cinema europeo' che si terra' a Sydney e Melbourne in novembre. E chi ti chiamano questi compagnoni di colleghi? Ma il sisotto, che domande. Stavolta pero' mi pagano. Ci si puo' stare. E' un'invasione sisottesca: foto su stampa, immagini in tv, voice-over in uno spot. Mi aspetto di fare da bar tender al bar dell'agenzia, poi di pulire i bagni la sera, o servire per il catering del venerdi' e direi che posso ritenere quest'esperienza veramente completa.
Tra l'altro oggi mi e' arrivata una cassa enorme di birre come ringraziamento da parte del Sydney Morning Herald per essermi prestato come modello. Come dire "nun te pagamo, bevici su'...". Pero' lo ammetto, mi ha fatto molto piacere. Sono stati gentili. Come il sapore del malto. A proposito, come si chiama il nano che beveva sempre birra? Luppolo.
Cheers.

2 commenti:

sveva ha detto...

"Sto a diventa' un artista a tutto tondo (non solo perche' ho preso 3 chili). "

Sisotto nanosfera???? Solo da L'Oréal Paris...

L'AustraloSisotto ha detto...

hahahahah. Questa e' molto carina, te la concedo. ;)

Sisotto ballerotto! Pigia muso, pancia, mano e parla anche napoletano. Ue', Ue', guaglio', iamme bbelle n'gopp ao vesuvie e' sydn.