giovedì 25 ottobre 2007

Una domanda per la domanda

What is the main ingredient of 'Risotto'?

a. Pasta
b. Rice
c. Beans

Questa la domanda da $ 75.000 posta ieri sera alla concorrente del programma "Are you smarter than a 5th grader?". Ripeto, $75.000.
L'Australia e' una paese strano, non c'e' gubbio. Affascinante sotto ogni aspetto. Nel senso che non te lo aspetti. Ti sorprende di ovvieta', che per gli australiani non sono ovvie manco per niente.
Come puoi considerare anche lontanamente pensabile dall'autore di un programma a quiz la possibilita' di porre una domanda del genere per la posta di $ 75.ooo????
Questa e' la vera domanda! Ma come dick fai? E la concorrente era anche in tensione, si metteva le mani alla nuca, giocava a fare l'insicura desiderosa e incerta nel sapere la risposta. Ohhh, guess what the hell is the answer?!?!? Mmmhhh....got it! Can't believe it, it's RICE! Oh godness...it's RICE! You've discovered hot water, mate! Fantastic mate! That's amazing mate! Brrrrrrilliant! Love it! Absolutely love it! Wooooohooooooh!
Dunque, ieri sera pioveva e io non avevo absolutely anything to do.
Allora mi sono sdraiato sul divano, canotta bianca oliata con macchie di sugo, dita nel naso, birra sul pavimento a portata di braccio movibile a mo' di tergicristallo per afferrarla e riposarla, e la Tv accesa. Purtroppo.
La tv australiana e' uno spettacolo piu' bello di qualsiasi zoo del mondo.
Se azzardassi un paragone con quella italiana, rischierei nostalgie per la Ventura e le isole dei famosi.
Nella tv australiana i programmi importanti iniziano alle ore 7.30 pm. Anche perche' arrivi alle 8.30 e sembrano le 11. Qui in australia si fa tutto prima. Ci si alza alle 6 di mattina, si cena alle 7 di sera, si va a letto alle 10. Ovviamente la televisione segue il ritmo. Certo pero' non avrei mai pensato a Bim Bum Bam come prime-time.
La mia tv ha 10 canali. Cinque ripetuti per due volte, per riempire i tasti del telecomando.
La SBS ce l'ho sul 2 e sull'8. E li mi vedo tutta la Champions League, il primo tempo sul 2, il secondo sull'8, per scaramanzia. E' una tecnica che ho iniziato con Roma-Sporting Lisbona. Cmq, la SBS e' la finestra sull'europa, non solo calcistica.
Poi c'e' Channel TEN. Dove fanno tutti i telefilm. Molti di matrice americana: Prison Break (ma che storia e'? Non la capisco, chi e' la guardia? Chi il ladro? Boh...); Californication (David Duchnovy e' passato da X-Files a trombare veramente come un alieno); poi tutta le serie sugli avvocati, ispettori di polizia, medici ai ferri corti, spingitori di cavalieri, e via dicendo. Mancano pero' Colombo, Derrick, Rin Tin Tin, Carabinieri, Distretto, Un posto al sole, Casa e Cascina Vianello e Don Matteo. Ma ci stanno ancora ste cose in Italia? Diteme de no, ve prego.

Dai serial, ora veniamo ai programmoni intelligenti:

The Singing Bee
Una specie di Canta Tu televisivo. Un misto tra il Karaoke di Fiorello (con la differenza che il conduttore, di Fiorello, e' la custodia) e Furore su Rai Due. I concorrenti cantano seguendo il ritmo e i sottotitoli. Se sbagliano tempo o parola, vengono eliminati. Non mi vergognavo cosi' tanto per la gente in tv dai tempi della Grafologa e Orietta Berti in duetto a Good Sunday sulle note di "Till the ship goes on". Mamma mia, it's awful.


Australian Idol
Mary of Philipps conduce questo programma che si sviluppa sulla falsa riga di "amici" (anche se nel programma italiano si odiano e sono tutti "nemici"). La differenza e' che non ci sono i teenagers ad esprimere le loro opinioni scontate. Per il resto, c'e' la classica giuria di professionisti, comprendente anche celebrita' del mondo della musica e del ballo (intravidi Don Lurio...) e, ovviamente, i concorrenti. C'e' il cantante languidone, l'anti-divo, la ragazzina di colore dalla voce straordinaria, il raccomandatissimo tutto look e occhio ammiccante, il 'Marco Masini', la talentuosa ragazza greca che fino a ieri vendeva accendini ed oggi li fa accendere a chi la ascolta (pe' dasse foco e nun sentilla...), e poi lui...il predestinato, l'Australian Idol che gia' si era capito da quando dovevano inventare il programma che lui avrebbe vinto. Ma io tifo per la pischelletta della Lindt, co sta voce e sta grinta che quando cucino e la sento in Tv me vengono le ova strapazzate. Brrrrilliant! Fanthhhhhhhhaaaaastic! Go for gold, mate!


So you think you can dance
Ecco, questo e' proprio carino. Non e' "Ballando con le stelle". Sono munieddi e muniedde che ballano, in coppia o singoli, un po' tutti i generi musicali. Sono molto bravi. Ma credo che il programma non sia ozy, mi sa che e' americano. La conduttrice e' un'attrice di cui non mi ricordo il nome. C'e' la giuria, le selezioni, il prosciutto e due salami con forma di parmigiano in premio per i primi classificati al torneo di briscola. I secondi vincono un fine settimana al Festival della Salciccia nell'incantevole cornice di Coccore con free-pass per una big night out a
Col della Noce. Alla terza coppia, bicchiere di Fanta offerto da Giovannino e sconto sulla seconda canna per il laghetto.


The Backyard
Un programma strutturato come quello americano dove ti rifanno le macchine in modo fighissimo (non mi ricordo come si chiama, Manu tu lo sai...). Solo che qui non rifanno le macchine ma ti ristrutturano il Backyard. Delle robe tacky che piu' tacky non si puo'. Per chi non lo sapesse, il Backyard e' il giardinetto dietro casa. Un'istituzione per le famiglie australiane. E' sacro. E' l'area divinatoria dove si erge il tempio del barbeque. Volo pindarico solo su questo aneddoto: al McDonald's c'e' un panino che si chiama 'Backyard Burger', perche' buono e fragrante proprio come quello che ti fai nel bbq dietro casa tua. E pensare che era stato fatto il concorso pubblico per dare un nome a questo sandwich. Dovevi provarlo, andare sul sito e scrivere il nome che ti ispirava. Io avevo proposto "The Homeburger". Mi sembrava intelligente (faceva leva su Ham, cambiando in Home e comunicando il valore rupestre e genuino di un hamburger fatto in casa). Niente, je so' andati di 'backyard'. Chiudo il pindarico e torno sul programma. Che e' una cagata, e questo spiega perche' ho fatto il pindarico.

E infine, il vero momentum della mia serata, quello che aspetti bramoso ogni settimana:

ARE YOU SMARTER THAN A 5th GRADER?
- Un conduttore che fa piangere di risate, e che per questo chiameremo Jerry Scottex.
- 10 bambini dietro ai banchi di scuola.
- 1 concorrente che deve rispondere alle bibliche domande con il saltuario supporto di un bambino a scelta (ma non e' sfruttamento uguale? Che solo quando cuciono i palloni, eh??? E poi i soldi chi li piglia?)
- $500.000 al top delle vincite.

Si va per escalation, come "Chi vuol essere milionario".
Le domande sono domande del livello di quinta elementare. Non sono ironico, e' il motivo del programma. Un adulto e' in grado di rispondere a domande di quinta elementare? Possono sembrare semplici, ma in realta' non lo sono. E quando non la sai, puoi 'ricorrere' all'aiuto del bambino, che ti salva il culo e i soldi.
Questo programma ha due finalita': 1) fare beneficenza. Non puoi mettere in palio tutti quei soldi con domande a volte imbarazzantemente semplici; 2) mettere semplicemente in imbarazzo gli adulti che non sanno le risposte.
Secondo me il vero intento del gioco e' vedere chi e' davvero stupido e non vince. Ieri sera la concorrente ha vinto $250.000. Aveva risposto bene alla domanda sul risotto, ma poi ha ceduto su quella finale, si e' incartata sull'indovinello "Where are you going? At the cinema. What you gonna see? Quo Vadis. And what does it mean? Where are you going...? At the cinema! What you gonna see? Quo Vadis! And what does it mean? Where are you going...? At the cinema!! What you gonna see? Quo Vadis!! And what does it mean? Where are you going...? At the cinema...

Voglio fare domanda. In fondo e' un gioco da bambini. :)))

3 commenti:

Emanuele ha detto...

So you think you can dance lo vedo pure io qua su sky...è da paura!
Il programma in cui modificano le auto è su è mtv e si chiama "Pimp my ride".
Ieri sera ho visto al cinema "3:10 to Yuma" con Russel Crow e Christian Bale, grandissimo film, veramente. Lo consiglio a tutti!!!

Ciao Siso !!!

L'AustraloSisotto ha detto...

"Pimp my ride"! eccolo, non mi veniva proprio. Ma sto "3:10 to Yuma"? Sono certo sia da paura se ti piace a te. Ma qua non lo danno ancora Manzu! Aspetta, ma forse devo cercare "11:10 to Yuma"! Ci sono 8 ore di fuso! Vediamo se c'e'... :)))

Ciao Manu!!!

francesca ha detto...

Manu m'hai fregato..sn arrivata adesso da pg,nn vale!Non vedevo l'ora di finire di leggere il post per scriverti:PIMP MY RIDE!Lo vedo anke io!E quello dei motorini si chiama "PIMP MY WHEELS"!Baci baci, mi rifarò la prox volta!
La dirimpettaia più figa ke c'è.

PS:Manu GRAZIE per la maglietta,Marta m'ha chiamato.Poi ci risentiamo qnd venite.Ciaooooo!