venerdì 22 giugno 2007

3 mesi

Cavolo ma oggi sono gia' 3 mesi che sono qui! Sono volati! Sembrano solo 3 mesi fa' che sono partito! Incredibile. Scherzi a parte, non sono molti. Ma vissuti dall'altra parte del pianeta sembrano una vita. Ed e' di vita che e' giusto parlare allora. Nuova vita. Rinascita.
Il periodo di gestazione procede bene. Pinuzza e Fefotto avranno un nuovo pargoletto. Il Manzu un nuovo fratellone. E il sor Imolo un nipote di destra (je piacerebbe...).
Cmq dopo 3 mesi, dai risultati dell' Amniosisocentesi emerge che:

L'Umbrione (la rinascita ha inconfondibili connotazioni Perticanesi...) si trova bene.
E' sano come un Pesci. Mangia regolarmente, sperimentando diverse cucine. Gli piace assaggiare di tutto, dall'indiano, al messicano, al libanese, al koreano, al giapponese.
Ma si esalta davanti a un piatto de spaghi.

Il lavoro va alla grande.
La campagna per Nivea procede senza sosta.
Le idee "ambient" per Country Energy usciranno in toto.
L'annuncio per Playstation sta affrontando la fase dello scatto fotografico.
Il cliente St. George e' molto soddisfatto dei comunicati radio e stampa. They'll run out.
Il bimbo inoltre attende gli esiti di Cannes per lo spot del Wwf. Guardate gli occhietti curiosi in attesa della comunicazione della shortlist. Ma non e' tenerissimo? Ed e' anche contento per il suo collega Dave, che ha ottenuto una nomination in shortlist, sempre a Cannes, con la campagna per le Olimpiadi dei Disabili. Good on you ("bella pe te" esiste anche qui...).

Oh! E guardate le manine! Sempre un po' a ranocchietta ma, da non credere, hanno le unghie!
Che dolci. Ok, ammetto che ogni tanto sgraffigno qualche dito. Ma ho fatto gia' molti passi in avanti.

E i polmoncini, come stanno? Bene. Sani, forti e puliti, a parte qualche sigarettina di circostanza. Ma c'e' qualcuno di molto potente che a Melbourne mi ha tolto l'abitudine anche di quelle.

The life still goes on. Molti amici sono partiti. Gianluca tra le vigne. Isabella per i campi del Queensland. Federico per l'Italia. Ma c'e' sempre il prode Solfrins che non molla mai. E continua impavida anche la coppia marchiciana doc: Giacomo e Marika. Quevve possino, munieddi scirrabbiti!
Ovviamente l'accampamento Koreano e' sempre piu' saldo. Ormai sono in trincea.
Pero' il bimbo, che piano piano cresce, sta cercando di cambiare casa. Zona Bondi Beach, Surry Hills o Paddington. Dipende anche dal fatto se mi prolungano il contratto per altri tre mesi o no.

I piedini stanno cosi' cosi'. Un po' tristi. In tre mesi il "siso de oro" ha giocato solo tre volte a pallone. Sigh! Ogni tanto va a correre, ma non basta. Ci vuole una palla. La prossima settimana lo aspetta un nuovo team di australopipponi per giocare. Il direttore di produzione in agenzia ormai e' diventato il mio agente (mi sta proponendo a tutte le squadre di Sydney che conosce). Lui si chiama "Al" ed e' scozzese. Ma e' innamorato dell'Italia e della pasta. Infatto lo chiamo Al Dente. E ogni giorno gli insegno parole italiane. Ormai siamo in grado di sostenere una conversazione completa su: Pubblicita', Donne, Calcio, Meteo, Musica, Stile di vita, etc. Da qualche giorno abbiamo iniziato a disquisire sul concetto di "essere o apparire" in Schopenauer. Eh si', a 3 mesi e' gia' filosiso. Poi con Dave ci divertiamo a cantargli la canzone di Paul Simon "You can call me Al" quando entra in stanza. ;-)

Il cuoricino? Il cuoricino, dopo un eccessivo periodo di stallo, e' tornato a battere.
Pian piano, giorno dopo giorno, battito dopo battito, l'ometto sisotto ha preso di nuovo consapevolezza dei suoi sentimenti. Per se' stesso, per le persone a cui vuole bene, per chi ama, e per quelli che lo hanno perso per strada. "Era ora - aggiunge il medico - che tornasse ad ascoltare il cuore, mettendo da parte la ragione". Per troppo tempo i neuroni avevano bloccato gli impulsi del sangue. E cosi' il grande cuore del sisotto, sta pulsando di vita. E sta riscoprendo il suo sound. Un "battere e levare" naturale, spontaneo, limpido, libero. Il ritmo scorre con i bassi ben attutiti. Sono i medi che adesso segnano la traccia e gli alti che tessono la melodia. Violini arabi, chitarre gitane, tamburi aborigeni, cornamuse scozzesi, mandolini italiani, parole francesi, percussioni sudamericane, assoli di Mark Knopfler. E questa fluida, rossa e bruciante musica scorre nelle vene, e l'ossigeno la colma di ampi respiri. Non c'e' piu' paura di dare. Non c'e' piu' paura di trattenere. Non c'e' piu' ansia, tensione, incertezza. Non c'e' piu' quel blocco allo stomaco. Non ci sono i dubbi, quegli ostacoli interiori. Ma solo voglia di affrontare.
Via, via, via, via, via, via, via, via, via prendi il volo sulle ali del coraggio.

E il cervelletto? E' gia' formato?
Poesse.
O madonna smno sompleramene uriap alle orte 7.01....
l'agenzia e' fuori controllo...
anbbaimo app0ena festeggiatp [er la campagen di ebay..
n un m'atreggo in piedi.,..
che tajo;..

sto crollando., non r5ies o asdcvirverre...
viao a tutti...
odhggi a e' venberdi'..
adoiro i venbersidi' autdtaralianoi...
cioa

5 commenti:

veronica ha detto...

Aspettavo con ansia il bilancio del primo trimestre di vita nuova..e che dire..mi ha emozionato il modo in cui lo hai scritto, come fosse un'ecografia..ho ripensato a quando per la prima volta ho visto Alice nel pancione di mia sorella: che gioia amisscccci..
Simo sono felice che il tuo cuore sia tornato a battere, che dopo tanto lottare con la ragione, abbia rotto gli argini e ora lo faccia liberamente...E sono contenta per le manine, grazie che lo hai scritto (ricordati che me lo hai promesso prima di partire!!!), anche questo è un passo avanti.

Buon weekend al neoSiso..
besitos

Stefano ha detto...

HAI VISTO ?????? IL VECCHIETTO CON GLI OCCHIALI E LA CAPA PELATA CHE PARLANDO DI FELICITA' DELLA VITA PROPONEVA DI APPREZZARE LE PICCOLE COSE..... NON AVEVA RAGIONE ??
MANGIARSI UN'UNGHIA COSA VUOI CHE SIA !?!?!? E' RIUSCIRE A NON MANGIARSELA PIU' CHE TI FORTIFICA E TI RENDE FELICE.
RIPENSO SPESSO, SISO, A QUANDO CI SIAMO ABBRACCIATI IN CAMERA E, NONOSTANTE LE NATURALI INCERTEZZE CI SIAMO DETTI CHE COMUNQUE SAREBBE STATO UN SUCCESSO... BE' DOPO SOLI (SI FA' PER DIRE) TRE MESI LO POSSIAMO DIRE CHE HAI FATTO UNA BOTTA DA SAVIO ????????
Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
LO STESSO ABBRACCIO
PAPA'

Bea ha detto...

Il piccolo Sisotto è diventato un grande Sisotto e cresce alla velocità della luce.Ancora ha 3 mesi e già ha fatto tutto questo...pensa cosa potrà combinare quando inizierà a parlare e a camminare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!ma io non vedo l'ora cosi'con le sue gambine tornerà ad abbracciarmi!!!!ciao piccolo grande Siso!!!

L'AustraloSisotto ha detto...

Sei veramente grande papà.
Lo stesso abbraccio.
Siso.

Emanuele ha detto...

CIAO SISO,
MI MANCHI TANTO!!!
E, NELLO STESSO TEMPO TI SENTO VICINO PIU CHE MAI.
E'UNA STRANA SENSAZIONE VERO?
SI FORSE SARO'UNA MADRE STRANA.
TI HO INCORAGGIATO A PERDERE UN POSTO DI LAVORO "SICURO".
TANTI MI HANNO PRESO "per matta" E NON SOLO PER QUESTA SCELTA...
MA SO CHI SEI... E QUANTO VALI...
PERCHE' NEL GREMBO TI HO AVUTO IO.
E PROPRIO PER QUESTO
VOLEVO, VOGLIO, VORRO' ESCLUSIVAMENTE LA "TUA SERENITA"
CIAO AMORE DI MAMMA.

P.S. lE NOSTRE SOFFERENZE NOI NON LE MOTRIAMO, NON LE DIMOSTRIAMO, CE LE TENIAMO E LE SUPERIAMO PERCHE' QUESTO E AMORE.