martedì 10 luglio 2007

Sushi-to pazzo!

Standing ovation per il Sushi qui a Sydney. Che spettacolo! Ogni volta che lo mangio, in qualsiasi ristorante o takeaway lo prenda, e' buonissimo. Sushi excited! Sushi addicted! Non l'avrei mai immaginato. Non mi piaceva. A dire il vero mi faceva proprio schifo. A Roma lo mangiavo bene e volentieri solo da Zen, il ristorante japponese per le occasioni particolari, a Via degli Scipioni. Per il resto, zero. Qui invece ho imparato ad apprezzarlo settimanalmente. Anche perche' quando lo mangi a Roma sborsi mezzo stipendio, qui con 10 dollari ci pranzi abboffandoti e con 30 ceni al Sushi-bar fino a scoppiare. Facendomi due conti, lo mangero' due o tre volte la settimana. E' fresco, leggero, stuzzicante, brioso. E poi mi diverto troppo ad usare i chopsticks. Ste benedette bacchettine che mi fanno arrovellare. A volte le uso subito bene. Altre sono costretto a prendere i rolls con le mani perche' mi si sbrisola tutto. C'ho ste manine che funzionano solo quando gli pare. Cmq non c' e' un posto dove non abbia apprezzato questo piatto. Certo poi quando vado nei food courts, vario tra le differenti cucine che si offrono. I food courts non ci sono da noi. Sono delle aree, diffuse nei grandi centri commerciali, interamente dedicate alle piu' diverse cucine del mondo. Come tanti negozi, ti trovi di fronte ora al banco di cibo koreano, ora francese, ora italiano, e poi messicano, japponese, indiano, thailandese, vietnamita, oltre ai classici McDonald's, Hungry Jack's e Kentucky Fried Chicken. Quando capito nei food courts praticamente c'e' l'imbarazzo della scelta. Solo che certe volte, mosso dalla curiosita', ho preso cibi che mi hanno regalato anche l'imbarazzo di stomaco. Facevano cagare, a tutti gli effetti!
Bene, dopo un bel Sushi lunch, torno a lavoro.
Tra i 7 briefs su cui sono, adesso ho tra le mani delle bellissime gambe. Eh gia', Nivea "Goodbye Cellulite" e Nivea "Sunkissed Skin". Due prodotti che rendono le gambe delle signorine sode, bronzee e tornite. Perche' le belle gambe non vedono l'ora che sia estate (ma quante ne so...).
E io continuo a mangiare mandarini, cosi' magari mi viene l'idea per eliminare la buccia d'arancia! ;-) Belle cosciotte australiane!
E cmq, evviva il Sisushi.

P.S. (Post Sisottum as usual)
Poco fa invece in agenzia mi hanno fatto provare i noodles.
Spaghetti japponesi in salsa piccantissima.
Ho avuto le lacrime. Ancora mi piccano in bocca.
Sono morto. Ci vuole il risetto con un po' di pesce fresco.
Devo re-sushi-tare.

5 commenti:

Silvia ha detto...

...Standing ovation per RE-SUSHI-TARE...sono ancora piegata in due dalle risate...

L'AustraloSisotto ha detto...

...e' ispirato ad una libera citazione di una grande scrittice, che scrive dalle parti della villa di Orazio.

veronica ha detto...

aho, e presentamela sta scrittrice..sta dalle mie parti, hai visto mai la conosca??ihihi :-)

Besazos ai miei amichetti

Marta ha detto...

Sushi-to pazzo è M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-O...

L'AustraloSisotto ha detto...

hahahahahahahahahahahahah ;-)