lunedì 24 settembre 2007

6 mesi, dal Lato B.

Sabato 22 settembre ho compiuto il mio sesto mesi-versario a testa in giu'.
Sabato 22 settembre apro il Sydney Morning Herald e mi vedo a pagina intera.






M'e' partito un sorriso a settecento denti. Chi avrebbe mai potuto immaginare che l'Australia, Sydney, la TBWA, tutta questa mia esperienza, mi avrebbero regalato un'emozione cosi' bella proprio il giorno in cui avrei compiuto meta' anno qui. Si' e' un'emozione, un ricordo che rimarra' per sempre stampato (a tutti gli effetti) nella mia vita. E' la punta dell'iceberg, la mera, effimera, superficiale e divertente testimonianza della mia presenza: ma in realta' 'significa' qualcosa di molto piu' profondo per me. E continuo a ridere se penso che questa foto mi ritrae di spalle, dal Lato B. Dove 'B' stavolta lo intendo come 'Brain'. L'Australia mi ha conosciuto dal Lato B, quello del cervello. Vuoi vedere che divento famoso proprio grazie al mio lato migliore? hahahaha. Va be', il prossimo annuncio che uscira' per la stessa campagna mi vedra' invece di profilo, mentre lo spot Tv mostrera' il facciotto. Cosi' c'abbiamo na' panoramica completa :-). Compra il SMH, c'e' il pargolo sisotto su stampa. E presto anche in TV! 'Unquenchable Sisotto', da Sabato 22 settembre in edicola.

Dopo sei mesi di gestazione, dai risultati dell'amniosisocentesi possiamo dire che l'umbrione viene su bene, la rinascita procede, la testolina ha gia' preso forma (ci sono anche le foto adesso). Certo poi, ora che ci penso...meta' anno. Cavolo, sembra un attimo fa'. Guardandolo dal punto di vista del tempo, meta' anno non e' poi cosi' tanto. Ma guardandolo dalle emozioni, dai fatti, dalle difficolta', dalle motivazioni, dalle vittorie ottenute, dalle soddisfazioni, dalle persone incontrate, dalle cose viste e vissute, dalla conoscenza, dalle intensita', dai cambiamenti, dai miglioramenti, beh mi sembra di essere qui da almeno sei anni. E' stato tutto cosi' veloce, e allo stesso tempo cosi' carico, imbevuto, ricco, denso, pregno di significati. Uso tanti aggettivi perche' e' tutto talmente coinvolgente e grande per me, che non riesco a trovare la parola adatta per descriverlo. Forse una ce n'e': Surf. Che c'entra?

Niente, era solo per dire che, a parte l'annuncio, ero cosi' contento di stare al mondo che domenica sono andato a fare surf. Un po' Bodhi, un po' Johnny Utah, un po' una mezza sega, ho preso i peggio schiaffi dalle onde dell'oceano che non stanno li' per insegnare il surf a me. La cosa piu' frustrante del surf e' che nuoti nuoti nuoti nuoti nuoti, c'hai le spalle rotte come i pupazzetti del wrestling quando gliele staccavi, e dopo 5 minuti di onde in faccia ti accorgi che stai a 3 metri da riva e se metti i piedi giu' tocchi (questa vicenda ti toglie anche la dignita' di portare una muta e atteggiarti a surfista). I bambini di 3 anni che invece cavalcano onde di 3 metri come se scendessero daji scivoli der parchetto de spinaceto poi, ti fanno capire che la tavola da surf e' mejo che la usi per apparecchiare e farti 2 fish&chips. Poi tra la muta e io che andavo alla cieca, e' stato difficile trovare il giusto senso per il mio surf di ieri. "Il surf e' uno stato mentale, dove prima ti perdi e poi ti ritrovi" - dice Bodhi in "Point Break". Caro Bodhi, io sto in piena prima fase, ma confido. :-)



Percio', non soddisfatto del Surf, 'Unquenchable Sisotto' (che ricordiamo trovate sempre in edicola!) se ne va a fare un bel weekend di serate 'Latine'. Ecco, qui ho dei veri numeri. Come disse Cesare Proietti: "Aho, c'ho n' gioco anca-bacino che praticamente te metto n'cinta". Insomma, mi son scatenato a ballare "S'alza e me rende". Ballare Salsa e Merengue a Sydney e' come andare in brasile per imparare il russo. Non c'entra veramente niente! Eppure el ritmo caliente riesce a scaldare anche questa citta'. Ho anche imparato nuove figure, dato che quelle che facevo fino a ieri erano prettamente figure di m.... . Eppure, 'el siso' sulla pista da ballo ha il suo perche'. Matador, da perfezionare. Ole', me gusta el siso surfista, che baila nte' la pista e te rimorchia a vista. Con quello sguardo apripista poi ti sceglie un drink dalla lista, fa' sua anche la anche barista, ed ecco li' che ti conquista.
'Unquenchable Sisotto', da sabato 22 settembre in edicola.

8 commenti:

sveva ha detto...

il lato B è sempre quello migliore... fattelo dire da una che se ne intende.
:-)

cianky ha detto...

Bella surfista! Alla grande con il lato B considerando quello che hai fatto fin'ora penso che adesso sia tutto in discesa! complimenti sinceri. A presto, Luca.

Bea ha detto...

Ti giuro l'UMBRIONE ha vinto l'oscar.il bello è che qui in ufficio ogni tanto scoppio a ridere e non capiscono perchè...ma l'umbrione è l'umbrione!!! Hai capito che fisicaccio il Sisotto.Comunque a parte gli scherzi complimenti. Mi raccomando fotografa anche quando uscirà la campagna di profilo....SEI MITICO SISOOOOOOO!!!!ti voglio bene

alemarty79 ha detto...

complimenti per il piano B!
la domanda "allora che ci faccio qui" ma la sono posta più volte anche io... diciamo che cerco di evitare fish and chips e worse food, mi tutelo dal bad weather come posso e sto facendo il count down per dare l'addio a Mary (4 months to go, la città è invasa di cartelloni: "Farewell, Mary Poppins!". si vede che anche gli Inglesi si sono rotti).
Scherzi a parte, lavoro nell'area marketing di una compagnia che organizza eventi ed exhibitions. Mi piace e per ora, altalene emotive a parte (tali per cui un giorno sì e uno no vengo parzialmente assalita dalla tentazione di rientrare che poi fortunatamente decresce, come la marea), resto qui. Anche io da sei mesi, anche io quelle stesse sensazioni sulla pelle. E' vero, solo con mille e più aggettivi si può forse rendere l'idea di ciò che ti succede dentro quando vivi un'esperienza del genere.
Sai, ho un blog anch'io ma... che vergognaaa, non è certo bello come il tuo... massì dai, compagno di viaggio, se ti va, leggiti le mie avventure ... www.alemarty.blogspot.com
e continua a navigare a vele spiegate come stai già facendo!


Ale

L'AustraloSisotto ha detto...

Ma allora Ale, sei una markettara pure te! hahahahaha. Inutile che ti dica che comprendo totalmente le altalene emotive e tutto cio' che scrivi sul tuo bel blog. :-)))
Tieni duro e poi pensa che: "basta un poco di zucchero e la pillola vagiuuu, la pillola va giuuu, la pillola va giuuuu! Con un poco di zucchero la pillola va giuuuuuu, tutto brillera' di piuuuuu'." Many kissesss to Mary Poppins. Tra l'altro m'hanno detto che Londra e' supercalifragilisticchespiralitosa!
Hope to hearing from you soon.
Ciao ;-)

L'AustraloSisotto ha detto...

Sveva come sei sempre intensa e mastodontica nelle risposte...che donna, ragazzi, che donna! Anche dal lato B! :-)

Ciao Luca, ti ho risp alla mail. Dai vieni qua che di design ce n'e' bisogno ajosa...

And the winner is...Bes, as the icing on the cake. Bes, immancabile, insostituibile, indissolubile, inseparabile Bes... mi fai sempre ridere pure tu. Mi ammazdo di risate. Thanks darlin' hehehehehe :-)

marta ha detto...

già che ormai sei un modello famoso, non è che puoi chiedere se al Sydney Morning Herald serve una giornalista?! baci sisotto mio!

francesca ha detto...

ti vogliamo così...