mercoledì 12 settembre 2007

Vegemite addicted

Ok, non avrei mai voluto, non lo avrei mai creduto possibile, non penso nemmeno sia reale ma, mi piace la Vegemite. Questa e' una frase storica per me, una sentenza, un assioma. E' dura ammettermelo ma e' cosi'. Sto uscendo da lavoro, dopo essermi sparato 4 toast con burro e Vegemite a piacimento. L'ho realizzato solo oggi. In realta' e' un bel po' che mi faccio questo tipo di toast. All'inizio ero convinto non fosse neanche commestibile, non riuscivo sinanco ad odorarla. E invece, passo dopo passo, giorno dopo giorno, assaggio dopo assaggio, toast dopo toast, cercando di capire come mai gli australiani ne andassero pazzi, sono finito con l'iniziare a mangiarla di gusto. Non ci vado pazzo, ben intesi. Pero' ha quel non so che' che mi attira e mi incuriosisce. E oramai quasi ogni giorno, verso quest'ora, una splamatina la do' volentieri.
Sono fiero, sono riuscito a superare un limite psicologico (che cmq era anche gustativo e metabolistico). Sto arricchendo sempre piu' la sfera sensorial-palatale con pietanze e sapori imprevisti ed eterogenei. Ma questo anche perche' quanno c'ho fame, me magno veramente de tutto (detto in francese stretto). C'est la Vegemi'...!

"If you reject the food, ignore the customs, fear the religion and avoid the people, you might better stay home."
James A. Michener

6 commenti:

veronica ha detto...

Questo 'faresti meglio a stare a casa' è meravigliosoooo..Da noi si dice 'paese che vai, usanze che trovi', ma non diciamo che succede se uno non si adatta..ecco, questo 'You might better stay home' è splendido, sto Michener sapeva il fatto suo. Parafrasando vecchi adagi, come direbbero in Australia 'Mogli e buoi dei paesi tuoi'? E soprattutto la vegemite proviene dalla carne di buoi o delle 'mogli'? (credo che somigli a quel paté tipico della cucina toscana fatto con fegato e spezie varie, il mio palato sbaglia?)

L'AustraloSisotto ha detto...

E' estratto di lievito di birra. Concentratissimo anche con estratti vegetali e animali. Una bomba di Vitamina B. Per la gioia dei palati, ma non dei Palatini. A Roma non potrei esportarla. ;-)

sveva ha detto...

A Sisò... guarda che i professionisti non si mangiano la Vegemite, ma la Marmite....(quella British).
Prova e sappimi dire... io sono abbastanza addicted.
bacio!

Silvia ha detto...

...Siso e la Vegemite PARTE II... L'INNAMORAMENTO...
...diciamo che è un...mmm...umble umble...
...PATE' DI BIRRA!!!
Siso, riportane un vasetto e facciamo un HAPPYVEGEMITE in campagna da Veronica!!!
Tutti ubriachi e pazzi per la vegemite...

L'AustraloSisotto ha detto...

'Pate' di Birra' mi piace proprio. Potrebbe essere perfetto per il nome italiano della Vegemite.
E' curioso e la gente lo comprerebbe, almeno una volta, secondo me. Per questo fisso qui il copyright del nome. "Pate' di Birra", inventato da Silvia Monterisi (detta Silvietta) il giorno 12 settebre 2007 per definire la Vegemite di cui e' neofito addicted il Sisotto.

Per Svevita: sto cercando la Marmite. M'hanno detto che e' cosi' energetica che con la 'Marmite' vai a tutto gas.

Kerassia ha detto...

SISO STO FINENDO IL VEGEMITE!!! NOOOOOO!!!!! PORTAMENE UN VASETTO PLEEEEAAASE!!! :D