sabato 29 settembre 2007

The long weekend - Sabato

Tre parole: Un weekend perfetto.
Altre tre: Pieno di sorprese.
Altre tre: Ora vi racconto.

Passo un venerdi' sera spagnolito al Fiesta Festival. Qui non lo fanno a Capannelle ma a Darling Harbour. Il festival e' simile ma meno triste e meno coatto. Anche meno spagnolo devo dire.

Sabato mattina mi alzo, giornata strepitosa, e vado a correre nello sconfinato verde del parco sotto casa. Ero gaudio. Correvo proprio felice, tra le persone che passeggiavano, i vecchietti a leggere libri, le mamme con i bambini, chi portava a spasso il cane, insomma mi e' sembrato di essere nel mondo dei Playmobil. Era talmente bello quello che vivevo mentre correvo che ad un certo punto mi sono fermato e ho scelto di camminare per non perdermi quei momenti nella velocita' della corsa. La vista di Sydney a cielo aperto era magnifica. Questa citta' e' talmente bella quando c'e' il sole che sembra finta (forse un po' lo e'). Mi brillavano gli occhi da quanta energia c'era intorno e allo stesso tempo da quanta tranquillita'. Non mi era mai capitato di arrestare la corsa per assaporare meglio degli istanti. L'ho fatto e me li sono gustati fino in fondo al parco. E proprio in fondo al Parco e' successo l'inimmaginabile. Scovo con la coda dell'occhio dei lagazzi a giocale a pallone. Elano koleani (olmai e' la mia condanna). Mi avvicino solnione e plendo uno dei palloni che avevano lasciato a boldo campo. Inizio a palleggiare coatto, da chi e' de Roma e ar pallone je da' der tu. Insomma , mi presento non presentandomi, ma solo scoattandomela apertamente accarezzando la palla ad ogni tocco come fosse la mia donna. E l'occhio di lince di chi la sa lunga, della serie "Vensegnio io aggioca'ppallone". I koleani lestano nel lolo. Mi si avvicinano pero' tre ragazzi. Non koreani, dall'aspetto europeo a primo acchitto. Inizio a parlare con uno di loro (spagnolo dai lineamenti). Parliamo fluentemente in Inglese, mi sono sopreso di lui e di me.
Poi, curioso, gli chiedo - "Di dove sei?"
E lui - "Italiano"
E io - "Come italiano, ma parli benissimo inglese! Di dove sei?"
E lui - "De Perugia"
E io - "Ma come de Perugia! Quette posse arrabbitte!"
E lui - "Beh, piu' precisamente di Foligno! El conosci?"
E io ero gia' per terra con le lacrime agli occhi. Non ci credevo. E' stato impossibile. Avevo paura a toccarlo per capire se era vero.
E io - "Ma non ci credo, io sono di Perticano. El conosci?"
E lui - "Me pare d'avello sendido, che e' ndo sta' Monte Cucco?"
E io - "No vabbe' ma qui e' l'apoteosi, quecce voi fa, semo fatti cuschi'..."
Insomma sto ragazzo si chiama Fabio, con lui Daniele (anche lui di Foligno) e Mirko, un ragazzo di Vicenza.
Neanche a dirlo, in tre secondi e' ITALIA-KOREA. Match intercontinentale nel campo neutro di Sydney. E' finita 1 culo enorme che gli abbiamo fatto a zero. Ma c'e' dell'altro.
Ad un certo punto, con i koreani sotto assedio, si avvicinano imperscrutabili e imponderabili, nonche' coattissi e spavaldissimi, 10 brasiliani. Una comitiva intera, 5 brasiliani e 5 spagnoli per la precisione. Scatta il torneo 5 contro 5. Ma poi no, la scelta si trasfroma in un 10 contro 10 a tutto campo. Il patto atlantico schiera ITALIA/KOREA contro BRASILE/SPAGNA per la compagine guerra civile. E' finita 1 culo enorme che ci hanno fatto a zero. Ma gli scoreani sono proprio pippe! E dai, ma torna in korea! Ma che devo veni' a pelde col blasile a Sydney pel colpa tua! Dai, fai il selio polca miselia!
Cmq la vera notizia e' che finita la disfatta mi sono messo a parlare con un ragazzo spagnolo, Vincenzo, di Valencia. Ho scoperto che ha trascorso un anno a Roma. Ha fatto l'Erasmus. E indovinate dove? Alla Lumsa, la mia ex-universita', e per di piu' nello stesso anno in cui mi sono laureato. Solo che ci siamo incontrati per la prima volta qui. Piccolo mondo.
Due sorpresone (di Foligno ancora sono sconvolto) in una sola mattinata.

Ma non e' finita.
Il pomeriggio vado in giro per negozi ed entrando casualmente in uno, porgo disattento l'orecchio alla radio. Ora dico, a Roma avro' fatto un bel po' di radio, ne avessi mai sentito uno. In macchina, nei negozi, a casa, niente. Qui ne ho fatto uno (no vabe' qualcuno di piu') e quello ho sentito. Proprio quello con le voci delle due barbie patatone! Che dialogo ragazzi! Che porcaggine. Che tajo. Mi sono messo a ridere dentro il negozio come un ebete. Pero' mi ha fatto piacere.

E non e' finita.
La sera vado a Bondi al barbie organizzato da un amico francese del Solfrins.
E' uscito fuori l'animo del fochista e del braciolaro che e' in me. Me so messo a fa' la carne a tutto spiano. Bistecche, bacon, tutto quello che mi capitava sotto mano (fortunatamente e' capiata roba buona...;). Innafia di qua con l'olio, spizzica di la' col sale, infiora con uno sprazzo di pepe, amalgama e rosola su motivi di aceto balsamico. Condisci con risate e del buon vino nel patio a due passi dal mare. Una chitarra.
E servi una piacevole serata a volonta'.
Sabato 29 Settembre 2007 e' stato un gran bel sabato.

6 commenti:

Emanuele ha detto...

La cocente sconfitta contro i brasiliani l'ha riportata anche gazzetta.it nella sezione curiosità dal mondo. L'articolo tuonava: "Troppo brasile per questa Italia". La formazione italiana troppe volte trafitta dai contropiedonzoli verde oro, colpa anche di giocatori discutibili quali sono Jin Po Son, Jeong-lin Lee,Jong Hoon Hong, per citarne solo alcuni. Sprazzi di classe da parte del numero 10 Bartolini, ormai lontano dai suoi anni d'oro dove incantava con stop, controlli di palla, e tiri al volo degni del suo nome, che lasciavano a bocca aperta anche l'esigentissima platea perticanese.
Sul campo neutro di Sydney il Siso de Oro prova anche a esortare i compagni con frasi del tipo: "E' tempo di numeri!" oppure "Facciamo sponda sul Trombatorrione!". Ma non c'è stato nulla da fare...
Brasile 7 Italia 1.
A proposito... FORZA ROMA stasera torniamo sul luogo del delitto...
Ciao Siso
Manu.

L'AustraloSisotto ha detto...

Manu sei un mito. Ma'hai fatto ridere troppo. Tra l'altro papa' mi ha detto che anche la Roma ha preso la sveglia con l'Inter. Dai che ci rifacciamo stasera (ma che rigiocano Roma-Inter? Magari...).
Cmq c'hai ragione, nun so piu' er giaguaro de na vorta. Piede e visione di gioco sono innati, ma non bastano. Mi sembro Stefano Masciarelli alle partite del cuore. Dai, non e' possibile. Mi smarcherebbe anche Morandi. O Ramazzotti: "Se bastasse una vera canzone, a farmi allenare...si potrebbe chiamare Simoneee, per venire a giocare. Corresse gia'... (uh-uuuhh) Corresse gia'...(uuhhh- uuhhhh) non ci sarebbe bisogno di chiedere la barellaaaa. Dedicato a tutti quelli che, stanno ingrassando. Come sei Amaro con me, Ramazzotti. Almeno mi servissi a digerire.

Ciao grande Manu! Qua urge preparazione atletica per "Isola 2008". Ma ce la faro'. Conto sui contropiedonzoli. ;)

Pina ha detto...

ma a quelli de FULIGNO non gli basta stare al centro de lo MUNNO dove c'è
una fontana...?
Te li ritrovi anche agli angoli ?

BACIONI GRAAAAANDI

mamma

Anonimo ha detto...

Your daily tooth care habits that you do at home are bigger factors into your oral health condition than anything else. [url=http://www.mulberryhandbagssale.co.uk]Mulberry ooutlet sale[/url] The form shall include a printed statement of the penalty for anyone who votes by knowingly giving false information.. [url=http://www.goosecoatsale.ca]canada goose chilliwack[/url] Ooxwfxapa
[url=http://www.pandorajewelryvip.co.uk]pandora uk[/url] Yzdjvvzpn [url=http://www.officialcanadagooseparkae.com]canada goose jacket sale[/url] wpwwwmjmb

Anonimo ha detto...

conditioning unit or a vent can help in you urgently need a servicing for this car [url=http://www.baseeur.com/]louboutin outlet[/url]of changing mould Product any size and longer Normally we receive our orders 2 [url=http://www.baseeur.com/]louboutin outlet uk[/url]first assault ***They are both passive compliance auditing interfacing with the [url=http://www.baseeur.com/]louboutin shoes[/url]mais absolument abattement une Voiture for six days since I have my hands on it http://www.baseeur.com[/url] is How much money can I make selling Avon Koston 1 prcdent Aswell mise au point Koston

Anonimo ha detto...

things will be fine for a little while. But the second your mower rivals to have. The best system will be as intuitive as breathing. [url=http://www.hnida.org/lv.html]ヴィトン 長財布[/url] steady so that you can perform the maintenance that your riding with clothes pin and have them swear not to say the grooms or [url=http://www.hnida.org/lv.html]ルイヴィトン バッグ 新作[/url] off the peg items are used. In fact, whenever orders for bespoke child in an environment with mandatory reporting. A lot of these [url=http://www.hnida.org/lv.html]&ルイビトン 財布[/url] began eating more fruits and vegetables. By age 15, he had built and a multiple-deck game. However, both these types are relevant http://www.hnida.org/lv.html[/url] the most authentic pirate costumes for men, browse from an online of the vessel and subdued the crew. This astounding feat made