venerdì 18 maggio 2007

Asilo di venerdi'

Ragazzi, ragazzi, ragazzi!!! Ma il venerdi' qui e' come stare all'asilo!
E' una festa continua! Lo ammetto, mi ero sbagliato sugli australiani nel blog precedente. Ho capito il trucco per farli aprire. La birra! Infatti mo vado sempre in giro con l'apri-bottiglie.
Ma che roba pazzascaaaaaaaaaaa! Innanzitutto sto scrivendo che sono ubriaco. Alle 6.43 dopo 4 bicchieri di vino. Praticamente a lavoro il venerdi' funziona cosi': dopo pranzo e' possibile, per chi vuole, farsi fare i massaggi. Arrivano proprio delle thailandesi professioniste e te mettono sotto. Unbelievable. Oggi pero' ho saltato, ma venerdi' prossimo lo faccio. After the massage, ogni due venerdi' del mese, e oggi era uno di questi, party con tutta l'agenzia. Che per l'occasione si trasforma in un locale lounge. Buffet che sembra Natale, c'avevo gli occhi che mi brillavano. Vino e birra infiniti. Musica chill-out di sottofondo. E' impossibile rimanere da soli. Anche se bevi in un angolino col bicchieretto in mano, viene sicuro una persona a parlarti, pure che non ti ha ancora conosciuto. Sembra di stare veramente in un locale. Ma che posto e'? Ma dove so capitato? Ma quanto me sto a diverti'? Ma quanto e' positivo, sano, brillante, energico, frizzante questo ambiente? Sara' che ora vedo le cose un po' distorte dal vino, ma i massaggi in agenzia non li avrei mai potuti immaginare. Che feeling, che emossione amisci! E poi il calcio balilla! Sopra ce sta il biliardino e la playstation. A proposito, oggi pome, per farmi ancora entrare di piu' nel brief per la camapagna di playstation, mi hanno chiesto, testuali parole: "Simone, ti andrebbe di andare di sopra a giocare un po' con la Play al gioco del rugby? Potrebbe esserti utile per la campagna". Quali piu' soavi parole di venerdi' pomeriggio? Me ce so fionnato! Ho perso contro il computer. Ma vabbe'. Tornando invece ad argomenti seri, questi colleghi pensano che io sia un fenomeno al calcio balilla solo per il fatto di essere italiano. Premetto, io sono una pippa al calcio balilla. Eppure oggi jo dato na scanizza, con il mio compagno di turno, Mike. Detto Michelino (da me...). Questi a pallone nun so boni manco a tavolino.
Cmq qua con chi parli parli, ha una storia interessante da raccontarti. Sono partito con la valigia vuota, e la sto riempiendo di vita...e di vite (visto anche il vino che me so tracannato stasera). E' molto bello vivere un ambiente di lavoro cosi'. Sono contento. Mi sento rinato. Anzi Renato! Sorciniiiiiiiiiiiiiiiiiii! Il triangolo no! Non l'avevo consideratoooooooooooo.......Brigitte Bardot, bardot! Brigitte Peugeut, peugeut! Ajiai carrambaaaa...ajiai carrambaaaaaaaa...
Sorry per l'exploit. Vado a casa. A-E-I-O-U....Ypsilon! Nananana A-E-I-O-U...Ypsilon...
Buon weekend a tutti! E forza Roma!

4 commenti:

veronica ha detto...

pepepepepepe pepepepepepe..zazueraaa, zazueraaa!!ahahaha Senti, riscaldame il posto, una scrivania pure per me! Dopo il party e i massaggi, ma uno che esce a fa' il venerdì sera??? E' uno spettacolo questo stato mentale che è l'Australia..è uno stato, per così dire..alcolico! Che voce alticcia che avevi poco fa..e che fico sentirti ridere a crepapelle..
A-'renato'! Goditelo sto spasso, che in Italia c'è un grigiume tremendo.

Un bacio da una sorcina!

Sono troppo feliceee per te!

Silvia ha detto...

Siso caro, vorrei scriverti di più ma sto passando un periodo molto poco felice...ti basterà sapere però che non rinuncio mai a leggere il tuo diario di viaggio...fai sorridere, ridere e stare bene!!! S.
SEI IL NOSTRO MATTATORE!!!

Stefano ha detto...

non ti dimenticare venerdi prossimo di farti fare i massaggi tailandesi....ne dicono un gran bene!!!!!
Ma in quell'Agenzia se lavora o se tracanna, per far bene tutti e due deve esserci un segreto..... che di solito, come dice mamma, è nella salsa.-
ti abbraccio papa'

L'AustraloSisotto ha detto...

You're right fefotto! The secret is in the sauce, but just "allardated" sauce.
Hello daddy, hello mamy.