martedì 15 maggio 2007

Imoletto dalle mille risorse





Nonno, e' finita l'era della pensione! Finalmente la smettiamo di andare a scrivere memorie giu' in cantina tra una goccetto, un vittorino e un fulvietto. Daje! Torni in servizio!
Ti ho trovato il posto. Ed e' il posto per te.

La domenica pomeriggio, ad Hyde Park, e' facilissimo imbattersi in signori come quelli nelle foto. Sono nonnetti che, forti delle loro esperienze di vita, delle loro idee, della voglia che hanno di sentirsi ancora utili alla societa', si mettono su un banchetto in mezzo al prato a coinvolgere con le loro argomentazioni. Ce ne sono due/tre ogni domenica. Ognuno ad un certo punto posiziona il banchetto dove vuole, sale su e si mette a disquisire. Il tema lo decide lui. E' un vero e proprio oratore, un arringatore del Trasimeno. L'altra domenica, per esempio, uno aveva una targa con cui si definiva "Iconoclasta". Un altro parlava della religione proponendo le sue teorie gesuitico-cristiane. Un altro dissertava di politica. Ma la cosa piu' divertente, oltre loro, sono le persone che si mettono in circolo ad ascoltarli. Vedi la gente inebetita dalle parole di questi nonnetti. Alcuni riescono a radunare intorno una bella folla folta, altri "ipnotizzano" una sola persona alla volta. Ma come je danno! Sono convinti e convincenti. Uno spettacolo messo su in tre secondi. Un nonnetto arringatore, un trespolo e un po' di gente che lo sta a sentire.

Adesso, io dico, e non riesco a trattenermi dalle risate mentre scrivo...hahahahah....immaginate Nonno, allo stesso modo, su un trespoletto, che rincojonisce la gente nella piazzetta della madonnella a Perticano. Riesco chiaramente ad immaginarlo: 15 Agosto, pantalone bejge con cinta marrone scuro e camicia azzurrina. Scarpa nera. Capello bianco pettinato all'indietro. Bilbo Baggins in tenuta da acchiappo insomma. Sediola, o banchettino rigirato, in mezzo alla piazzetta. Porta della Madonnella aperta (e' mezzogiono e cinque e lui ha appena suonato le campane). Con la chiave in mano inizia una filippica di quelle infinite. La gente lo vede, gli si avvicina, lo ascolta, ride, scherza e prende le pizze se gli si fa troppo innanzi. Praticamente attirerebbe piu' attenzione della statua delle Vergine in giro per il paese.
Ma tra l'altro, tutto questo lo fa gia'! Senza problemi! Solo che cosi' avrebbe la licenza del lavoro vero e proprio. E Berlusconi, e Mussolini, e i comunistettacci, e le bimbe, e i francescani al 4^ ordine, e i vigili, e gli indovinelli, e i lividi che ti lascia sulle braccia, e i tedeschi, e il negus (che non ho mai capito chi fosse), e il sughetto agli odori, e il goccetto de vino, e i sinistroidi, e "ise-ise" (easy-easy in perticanese), e tutto quello che ha raccontato da sempre.
Sarebbe troppo, troppo, troppo divertente.
Perche', caro Imoletto, chi ti conosce, ti ama. A piccole dosi.
QUESTO HO DETTO!

5 commenti:

Marta ha detto...

Ti lascio per un po' e ti ritrovo con un super lavoro, che scrivi poesie per i tuoi amici e tuo nonno. Ma quanto sei grande, sisotto mio? Bravo. Stai facendo una cosa molto bella, resa ancor più grande dalla tua testa che gira più veloce del vento. Ti abbraccio. E quando torni, una cena a Genzano, non ce la leva nessuno!

Bea ha detto...

Pure io a Genzano!!!! Mitico Siso e mitico nonno Imolo!!!!!che quando mi vede mi chiede sempre per chi voto!!!

veronica ha detto...

Incredibile! Lì c'è veramente un sosia di tuo nonno! Me lo immagino come il signore nella prima foto! Occhiale scuro, camicettina e coppola che sentenzia e racconta le sue mille storie..e ammutolisce i 'dissidenti' con uno 'STA' ZITTO, SINISTROIDE!'..ahaha
Grande il nonno di Siso...ma miiiticooo soprattutto il nipote!
Nos echas de menos!

Silvia ha detto...

Io voto per nonno ImolOratore...
...un bacio al Siso da colei che Imolo definì L'AMICA DI D'ALEMA!!!

fefo49 ha detto...

La prima foto è Bilbo non ci sono dubbi, sulla Lupina farebbe furore, ma credo che se venisse in Australia con le sue argomentazioni lo farebbero Sindaco di Sidney.-